Pillole di trekking e relax al mare in Puglia 

L’alternanza di trekking e relax sulla spiaggia rende questa proposta piacevole per tutti poiché la fatica della camminata si unisce con il riposo sulla sabbia cullati dal rumore del mare.

Dagli scorci mozzafiato dei percorsi di Otranto, passando per la Riserva di Porto Selvaggio nei pressi del comune di Nardò, fino ad arrivare al Parco Gravina di Laterza, si assisterà ad un continuo mutamento del territorio pur rimanendo sempre in Puglia. A questo va aggiunto, come detto prima, il mare che allevierà la fatica con la possibilità di fare il bagno e riposare in spiagge lontane dalle calche turistiche poiché in zone pressoché selvagge e fuori dalle rotte turistiche di massa.

Trulli, Puglia
Puglia

1 GIORNO Otranto

Ritrovo dei Sig. Partecipanti a Oranto. Pranzo libero durante il giorno e all'arrivo trasferimento in hotel e pomeriggio dedicato alla visita della città, comune più orientale d’Italia, che si affaccia sul mare con le sue costruzioni bianchissime. Cena e pernottamento in hotel.

 

2 GIORNO Otranto – Lago di bauxite e Torre del Serpe – Nardò

Dopo la colazione, inizio della giornata destinata al trekking. Dalla zona del porto si parte con un sentiero che si snoda a picco sul mare fino a giungere alla Torre del Serpe. Da lì, si prosegue al Faro di Punta Palascia che segna il confine tra Ioni e Adriatico ed è il punto più a est d’Italia. Dopodichè si incontra il lago con annessa la cava di bauxite, minerale da cui si ricava l’argento. Un luogo magico e coloratissimo. Rientro ad Otranto e, a seconda del tempo a disposizione, possibilità di relax in spiaggia prima dello spostamento a Nardò. Pranzo libero in giornata. Arrivo a Nardò e sistemazione in hotel per la cena e il pernottamento.

 

3 GIORNO Nardò – Porto Selvaggio

Partenza dopo la colazione per la riserva di Porto Selvaggio presso il comune di Santa Caterina. Intera giornata dedicata al trekking in questa zona molto suggestiva con possibilità di deviare il percorso per un bagno in una delle tante spiagge caratteristiche e deserte. Pranzo libero. Durante il trekking si vedono la Torre della dannata, la Torre di Uluzzo e la Grotta di Capelvenere, dove la leggenda narra sia nato Cupido. Una giornata che alterna mare, relax e camminata. Rientro a Nardò in serata e pernottamento in hotel e cena.

 

4 GIORNO Nardò – Laterza – Gravina di Laterza

Colazione in hotel e spostamento per Laterza. Qui, sistemazione dei bagagli in hotel e pranzo libero. A seguire, pomeriggio dedicato all'escursione nel Parco di Gravina di Laterza con passeggiate e scenari bellissimi che si aprono davanti a noi. Termine della giornata con rientro in hotel per il pernottamento e la cena.

 

5 GIORNO Gravina di Laterza

Colazione prima dell’ultima escursione nel Parco e fine dei servizi.